Pescantina - marciatori della pace di vaiano cremasco

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pescantina

le manifestazioni

Una delegazione del gruppo marciatori della pace è stata invitata a Pescantina, provincia di Verona, per partecipare alla manifestazione annuale che si svolge in memoria dei fatti accaduti lì alla fine della seconda guerra mondiale.
A quel tempo Pescantina era un importante snodo ferroviario del nord Italia. Lì arrivavano, nella seconda metà del 1945, i convogli con i reduci dai campi di concentramento nazisti del nord europa.
Arrivavano vagoni da Auschwitz, da Mauthausen, da Dachau, da Sobibor ed altri campi, con a bordo i sopravvissuti di ritorno a casa.
Qui venivano identificati, curati, smistati verso casa a seconda del luogo di destinazione.
La popolazione di Pescantina ha partecipato in modo attivo, soprattutto alle operazione di rifocillamento e assistenza medica e psicologica.
Un periodo che è rimasto nella memoria della popolazione della cittadina veronese, che ogni anno viene rinnovato nel ricordo attraverso una manifestazione.
L'invito, pervenutoci in seguito ai contatti avuti con l'Amministrazione Comunale nell'ambito del progetto "Città della Memoria", ci ha riempito di orgoglio ed abbiamo partecipato molto volentieri ad una manifestazione che abbiamo trovato molto interessante e partecipata.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu